equitazione

Quale è giusto per te?

Quale è giusto per te?

Quando inizierai a cavalcare, inizierai rapidamente a capire quanto puoi imparare e se vuoi diventare un cavaliere di successo e competente, dovrai familiarizzare con tutti i diversi pezzi di equipaggiamento necessari per andare a cavallo.

Tra questi piccoli morsi, uno è piccolo ma vitale – e per aiutarti a capire tutto ciò che devi sapere, ecco la nostra guida completa ai diversi tipi di morsi per cavalli.

Cos’è un po’?

 

Cominciamo proprio dall’inizio: cos’è un po’?

È considerato uno dei componenti più importanti dell’attrezzatura di un cavallo. Viene utilizzato per comunicare con il cavallo per dargli comandi e alla fine per far fare al cavallo quello che vuoi che faccia.

È attaccato alla briglia e alla briglia ed è fissato alla bocca del cavallo. Il pezzo quindi applica pressione su varie parti della bocca e della testa per trasmettere i tuoi comandi al cavallo mentre le briglie vengono tirate.

È un malinteso comune che il morso sia solo un pezzo che entra nella bocca del cavallo, ma ci sono anche molti altri componenti che compongono il pezzo, quindi diamo un’occhiata a questo ora.

Quali sono le diverse parti di un piccolo?

Tecnicamente parlando, il “bit” non è solo la parte che entra nella bocca di un cavallo, è solo una parte chiamata “bocchino”. Tuttavia, le persone a volte usano il termine “bit” per riferirsi solo al bocchino.

Ecco i nomi dei componenti bit più importanti:

boccaglio

Il bocchino di un cavallo è la parte che entra nella bocca del cavallo e si appoggia sul “pene”, la gomma sdentata all’interno della bocca del cavallo tra gli incisivi e i molari.

I bocchini possono essere solidi o rotti (cioè separati), possono avere molte forme diverse e possono essere realizzati con una gamma di materiali diversi, sebbene il metallo sia il più comune. Ne esamineremo alcuni in modo più dettagliato nella sezione sui clacson di seguito.

porto

La porta è una porzione rialzata del bocchino che solleva la lingua del cavallo dove la punta del trapano viene ruotata attraverso la pressione della briglia. L’uso di una porta riduce la pressione sulla lingua del cavallo e la concentra sulle barre.

Alcune delle nicchie più grandi possono toccare il palato del cavallo.

anello di punta

 

L’anello del morso è il morso attaccato al bocchino del morso che si attacca alla briglia: parleremo di più di ciò che è così fastidioso tra un momento.

Ci sono molti modelli possibili per un ciclo di bit. Tra i più comuni ci sono gli O-ring, gli anelli a D e i mozziconi d’uovo.

gambo

 

Una delle caratteristiche distintive dei bit di aggancio (di nuovo, ne parleremo tra poco) è lo stelo. Questa è la parte che crea forza di compressione e aumenta la pressione sulle diverse parti della bocca e della testa del cavallo quando si tirano le briglie.

La lunghezza dello stelo influisce sulla gravità del morso. Possono anche essere dritti o curvi e le punte curve sono meno affilate delle punte dritte.

A volte, l’intera gamba viene chiamata “guance”, nel qual caso la parte sopra il bocchino è chiamata “pura” e solo la parte sotto il bocchino viene chiamata “gamba”.

catena del marciapiede

 

I cordoli si trovano in alcuni cordoli, ma non tutti. Consiste in una catena che va sotto la scanalatura del mento del cavallo per esercitare una pressione aggiuntiva lì mentre le briglie vengono tirate.

Diversi tipi di bit

I ferri di cavallo sono disponibili in tutte le forme e dimensioni e ci sono variazioni quasi illimitate. Tuttavia, quasi tutti i progetti di bit si basano su due tipi di bit di base, i bit “snaffle” e “curb” (o “leva”), quindi ora parliamo di questi tipi di bit di base in modo più dettagliato.

Filetto di punta

 

Il filetto è lo stile tradizionale di morso utilizzato nelle discipline equine inglesi. Si pensa spesso – erroneamente – che un morso a scatto sia definito dalla presenza di un bocchino solido, ma questo non è vero. I filetti possono facilmente avere corna di due, tre o più sezioni.

Invece, ciò che definisce un po ‘leggero è che si tratta di un piccolo file verbale diretto. Ciò significa che quando tiri le briglie, la pressione che eserciti viene trasmessa direttamente alla bocca del cavallo.

Ciò significa anche che la quantità di pressione che applichi è esattamente la stessa di quella che un cavallo sente in bocca.

L’altro tipo di morso, di cui parleremo tra poco, utilizza la leva per aumentare la quantità di pressione che il cavallo sente, e l’azione diretta o l’uso della leva è la differenza principale tra i due tipi di morso.

L’altra caratteristica della punta leggera è il passante, che è un passante su entrambe le estremità del bocchino che usi per attaccare la briglia. Le versioni popolari includono O-ring, D-ring e mozziconi di uova.

Un altro tipo è il morso a guancia completo, che può essere utilizzato, insieme a versioni più grandi degli altri tipi, per addestrare il cavallo e per garantire che il morso non venga tirato attraverso la bocca del cavallo.

Come accennato, il bocchino non deve essere solido. Il bocchino può anche fratturarsi, influenzando la gravità dell’oggetto e la sensazione che un cavallo prova quando si tirano le briglie. Parleremo di più delle differenze nelle trombe nella sezione seguente.

Un po’ di freno

 

La seconda classe principale di morsi sono i morsi da banchina, noti anche come morsi a leva, e come abbiamo appena accennato, sono identificati dal fatto che usano l’oscillazione per applicare ulteriore pressione alla bocca e alla testa del cavallo. Sono il tipo più comune di bit utilizzato nelle major occidentali.

A vedere, la caratteristica più ovvia di un dock top è il gambo, che è la parte che crea la leva.

Una considerazione importante quando si utilizza una punta dock è la lunghezza dello stelo, sopra e sotto il bocchino, poiché ciò influisce sulla gravità della punta e sulla sua velocità di risposta.

Gli steli più lunghi producono più ondeggiamento e sono quindi più intensi degli steli più corti, ma gli steli più corti funzionano più velocemente.

Un’altra caratteristica importante da notare è la forma della gamba. Gli steli della pavimentazione possono essere diritti, leggermente spazzati o affilati – esistono anche altre formazioni specializzate.

Come la lunghezza, anche la forma influisce sul tempo di risposta, con steli dritti che corrono più velocemente di quelli piegati.

Come accennato in precedenza, i mozzi del molo possono anche avere una catena del cordolo che si inserisce nella scanalatura del mento di un cavallo, ma non tutti i mozzi del molo hanno questo.

disegni espressivi

 

Ora che comprendiamo i due tipi base di bit, diciamo ora alcune parole sulle trombe.

Vari tipi di incrocio possono essere utilizzati in combinazione con entrambi i tipi di assetto e la scelta dell’incrocio è determinata da molti fattori, tra cui il sistema di guida, il livello di esperienza del cavaliere e il livello di esperienza e le preferenze del cavallo.

Sia i bit che gli ancoraggi possono essere accoppiati con corna solide o rotte.

Le corna dritte e rigide esercitano pressione sull’asta e sulla lingua del cavallo mentre quelle con un’unica articolazione nella posizione centrale esercitano una pressione minore sulla lingua. Tuttavia, le corna incernierate creano quello che viene chiamato un effetto “schiaccianoci”, colpendo entrambi i lati della bocca del cavallo.

Un bocchino con due o più cerniere distribuirà la pressione in modo uniforme sulle rotaie, sulla lingua e sulle labbra del cavallo.

Quello che è noto come “bocchino di Mullen” è costituito da un’asta dura e ricurva. Questo tipo di attraversamento è meno ripido di un attraversamento rettilineo perché esercita una pressione minore sulle barre.

Il diametro influisce anche sull’intensità dell’ugello e la presenza di pieghe nell’ugello ne aumenta l’intensità.

Materiali per l’espressione orale

Oltre al design dell’ugello, è importante anche il materiale con cui è realizzato.

I pezzi antichi erano fatti di corda, legno o osso, ma oggigiorno la maggior parte sono fatti di metallo. Tuttavia, ci sono anche parti in plastica e gomma.

Dagli anni ’40 circa, l’acciaio inossidabile è stato uno dei materiali più popolari per le punte. Ciò è dovuto alle proprietà desiderabili di questo metallo che includono resistenza e resistenza alla ruggine. Anche le trombe in acciaio inossidabile sono attraenti e apprezzate nella competizione.

Un’altra opzione popolare è il “ferro dolce”. Questo perché il gusto è gradevole per il cavallo e incoraggia la salivazione che ammorbidisce la bocca e rilassa la mascella rendendola più confortevole per il cavallo e incoraggiando il cavallo a essere più compiacente.

Allo stesso modo, anche il rame è talvolta incorporato nel bocchino per ragioni simili. Le “punte rotanti” sono punte con un pezzo di metallo con cui la lingua del cavallo può giocare per incoraggiare la produzione di saliva: questo componente è spesso fatto di rame.

Le parti in gomma e plastica sono meno comuni. Sono progettati per essere più delicati con il cavallo, ma in alcuni casi possono far sì che il cavallo non risponda perché un cavallo con troppo poche di queste sostanze potrebbe smettere di rispondere ai comandi.

Variazioni e bit specializzati

 

Oltre a semplici bit e cordoli combinati con diversi tipi di espressivi, ci sono anche molti altri tipi di bit specializzati che combinano elementi di entrambi. Ecco alcuni dei più comuni:

un po’ Kimblewick

Conosciuto anche come Kimberwicke, questo tipo di punta combina elementi di filetti e telai. Sono dotati di anelli a D ma includono anche gambi che forniscono una certa quantità di leva. Per questo motivo è propriamente considerato un tipo di bit di aggancio.

Bit Pelham

Come il Kimblewick, anche il bit Pelham include elementi sia di bit che di cordoli. Viene utilizzato con doppi manici, un set di maniglie per cordoli e un set di maniglie per cordoli.

Poiché questo tipo di punta ha un gambo e utilizza la leva, è considerato un tipo di punta di aggancio. Tuttavia, ha anche piccoli anelli su entrambi i lati del bocchino come un piccolo pezzo.

doppia briglia

Una doppia briglia, nota anche come paradon, è un tipo di briglia con due punte, una briglia e una briglia.

Bit di bavaglio

La museruola dal suono drammatico è uno dei design più duri e presenta il guanciale (la parte della briglia che passa sopra le guance del cavallo) e la briglia è attaccata a vari passanti.

I morsi del muso applicano la pressione delle labbra e un sondaggio (la parte superiore della testa di un cavallo tra le orecchie) e sono spesso usati per riqualificare i cavalli. Sono anche usati in situazioni in cui un cavallo può eccitarsi e deve essere tenuto sotto stretto controllo.

Poiché questo tipo di configurazione crea una leva, i bit gag sono considerati un tipo di bit dock. Varie versioni includono il snaffle gag, il bavaglio olandese e il bavaglio americano, noto anche come ascensore.

Come scegli un pezzo per il tuo cavallo?

 

Scegliere la parte giusta non è sempre un compito semplice e non puoi mai sapere in anticipo quale sarà la parte migliore.

Questo perché tutti i cavalieri hanno le proprie preferenze e cavalli diversi rispondono meglio ad alcuni bit rispetto ad altri – e per questo motivo, ci sarà sempre una certa quantità di tentativi ed errori prima di trovare l’opzione migliore sia per il cavallo che per il cavaliere.

Inoltre, la scelta del morso sarà determinata anche dal tipo di equitazione – ad esempio, la parte del muso è comune nel polo perché impedisce al cavallo di correre se è eccitato, ma questo tipo di morso non è consentito in molte forme di equitazione da competizione.

In generale, i cavalieri alle prime armi e i cavalli più giovani e meno esperti di solito si comportano meglio con un taglio intermedio. Questo perché un nuovo cavaliere probabilmente non avrà le capacità per usare più intensità in modo corretto e movimenti forti possono spaventare o addirittura danneggiare il cavallo.

Allo stesso modo, un cavallo giovane potrebbe non essere abituato alla sensazione di pressione intensa e ciò può causare dolore o paura.

In generale, il miglior consiglio è chiedere consiglio ad allenatori o rider esperti che possono consigliarti il ​​migliore da usare. Tuttavia, tieni anche a mente che usare un po’ che non si adatta al cavallo o al cavaliere può rendere difficile la guida, e solo provare un pezzo diverso può fare la differenza.

Argomento ingannevolmente complicato

Quindi vedi, le parti di cavallo sono un argomento ingannevolmente complesso e le variazioni e le combinazioni utilizzate sono quasi illimitate.

Tuttavia, l’argomento può anche essere reso relativamente semplice poiché praticamente tutti i bit possono essere classificati come piccoli o piccoli, quindi è solo questione di conoscere i diversi tipi possibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button