Giochi di fitness e bodybuilding

I booster di testosterone funzionano davvero? 

I booster di testosterone funzionano davvero? 

È un presupposto semplice ma corretto, ovvero che la maggior parte degli uomini è in qualche modo ossessionata dai booster di testosterone. Il testosterone è un ormone vitale che svolge un ruolo fondamentale nel corretto funzionamento e nella regolazione ormonale, nello sviluppo muscolare e nel desiderio sessuale. Influisce anche su tutto, dall’umore, alla memoria, alla costruzione muscolare e al miglioramento del recupero. Ma quando si tratta di integratori per aumentare il testosterone, la domanda è: funzionano davvero? 

Come dice il termine, non tutti gli integratori sono uguali e quando si tratta di booster di testosterone, la frase si applica ancora. È vero che i booster di testosterone possono aumentare la produzione naturale di testosterone, migliorare la composizione corporea e aumentare la vitalità generale. Tuttavia, ottenere gli ingredienti giusti nelle giuste dosi è ciò che fa la differenza. 

Discuteremo alcuni dei migliori ingredienti per aumentare il testosterone di cui hai bisogno, per aumentare i tuoi livelli naturali di testosterone in modo da poter migliorare le prestazioni, in più di un modo.

Cos’è il testosterone 

Il testosterone è uno steroide androgeno e lo steroide anabolizzante primario che il tuo corpo produce naturalmente. Il testosterone svolge un ruolo importante nello sviluppo della massa muscolare e contribuisce all’attivazione del sistema nervoso, che porta a più forza e potenza, un migliore umore e una migliore libido. 1

Sintomi di testosterone basso

La carenza di testosterone colpisce il 10-40% della popolazione mondiale ed è noto che aumenta con l’età, aumentando notevolmente dopo i 30 anni. È stato dimostrato che l’aumento dei livelli di testosterone migliora la forza, riduce il grasso corporeo e aumenta la massa muscolare. Non c’è da stupirsi che siamo ossessionati. Più testosterone, più pronunciati diventano questi effetti.

Bassi livelli di testosterone possono avere un impatto significativo sul desiderio sessuale, sull’aspetto fisico e sulla composizione corporea. Alcuni dei sintomi più comuni del basso livello di testosterone sono

  • Aumento del grasso corporeo
  • perdita di massa muscolare
  • La perdita di capelli
  • basso desiderio sessuale
  • Fatica cronica
  • difficoltà di erezione

Bassi livelli di testosterone come la qualità del sonno, il consumo di alcol, le carenze di micronutrienti, l’aumento dello stress e lo zucchero raffinato possono avere un impatto negativo su diversi fattori.

Migliorare i livelli di testosterone correggendo prima alcuni di questi fattori e integrandolo con un booster naturale di testosterone può aumentare la produzione di testosterone e migliorare i sintomi del basso livello di testosterone.     

È importante notare che, nonostante l’insignificanza che il testosterone sia essenzialmente un ormone maschile dominante, la verità è che non lo è.  

Il testosterone svolge un ruolo fondamentale nella salute delle donne e può influenzare l’umore e la libido proprio come negli uomini. Gli squilibri di testosterone, sia alti che bassi nelle donne, possono avere effetti gravi e spesso devastanti sulla salute generale di una donna, inclusa la capacità di produrre nuovi globuli, desiderio sessuale, prestazioni atletiche, costruzione muscolare, umore e altro ancora. Il testosterone è anche un componente importante dell’equilibrio degli estrogeni.

Le donne con bassi livelli di testosterone vengono solitamente diagnosticate erroneamente perché i sintomi sono simili a quelli associati a stress, ansia e depressione. Un basso livello di testosterone è anche associato a debolezza muscolare, specialmente nelle donne più atletiche.

Si stima che il numero di donne con bassa libido e basso livello di testosterone sia compreso tra 10 e 15 milioni solo negli Stati Uniti. 

Non ci sono linee guida chiare per diagnosticare le donne che potrebbero avere una t bassa e solo di recente è stata riconosciuta la necessità di linee guida chiare. Tuttavia, le donne con bassa libido o appetito sessuale possono avere livelli di estrogeni normali, ma diminuire i livelli di androgeni e potrebbero trarre grandi benefici dall’aumento del testosterone per creare un migliore equilibrio ormonale. 

 

I 6 migliori stimolatori di testosterone

I ricercatori della University of Southern California hanno studiato i principi attivi e hanno annunciato le affermazioni dei primi 50 integratori per aumentare il testosterone, in una ricerca su Google. I ricercatori hanno esaminato la letteratura scientifica pubblicata sul testosterone e sui 109 ingredienti presenti negli integratori. Zinco, fieno greco e vitamina B6 erano alcuni degli ingredienti più provati negli integratori.

Il team ha anche confrontato il contenuto di ciascun integratore con la Food and Drug Administration (FDA) Recommended Daily Allowance (FDA) e il Tolerable Upper Intake Level (UL) come stabilito dall’Istituto di Medicina della National Academy of Sciences.

Dei 50 integratori, i ricercatori si sono imbattuti in 16 affermazioni generali di beneficio per i pazienti, comprese le affermazioni di “aumentare il testosterone o il testosterone libero”, “costruire massa muscolare o massa corporea” o “aumentare il desiderio sessuale o la libido”.

Mentre il 90% degli integratori che aumentano il testosterone affermava di aumentare il testosterone, i ricercatori hanno scoperto che meno del 25% degli integratori aveva dati a sostegno delle loro affermazioni. Molti contenevano anche dosi elevate di vitamine e minerali, a volte superiori al limite consentito. 2

Anche se questo è allarmante, non posso dire che sia sorprendente. Il takeaway è qui: fai le tue ricerche prima di investire e spendere i tuoi soldi per un integratore di testosterone. Assicurati che il supplemento che acquisti abbia studi clinici a sostegno delle loro affermazioni e che includa ingredienti comprovati come zinco, fieno greco, DIM e Tongkat Ali.

1. L’anello

Il fieno greco (Trigonella foenum-graecum) è una leguminosa annuale originaria dell’India e del Nord Africa. Più recentemente, il fieno greco è stato pubblicizzato come un aiuto energetico e un efficace ingrediente per aumentare il testosterone.

Uno studio pubblicato sul Journal of the International Society of Sports Nutrition ha esaminato gli effetti del fieno greco sulla forza, sulla composizione corporea e sulla produzione di energia.

In uno studio randomizzato, in doppio cieco, a 49 partecipanti sono stati somministrati 500 mg di fieno greco o un placebo. I soggetti hanno partecipato a un regime di allenamento di resistenza supervisionato di 4 giorni suddiviso in 2 esercizi per la parte superiore e inferiore del corpo a settimana, per 8 settimane. 

I risultati hanno mostrato che il fieno greco ha aumentato significativamente la forza, ha ridotto il grasso corporeo e quindi ha migliorato la composizione corporea complessiva rispetto al gruppo placebo con un aumento del testosterone libero. 3

2. Zinco

Lo zinco è il secondo oligoelemento e micronutriente essenziale più diffuso nel corpo umano, dopo il ferro. Lo zinco ha molti benefici noti nella funzione cellulare, in particolare nel metabolismo umano, nella regolazione dell’espressione genica e nel supporto per livelli sani di testosterone. 

Secondo uno studio condotto presso la School of Physical Education and Sports di Selcuk, in Turchia, a 10 lottatori maschi d’élite sono stati somministrati 3 mg di zinco al giorno per quattro settimane.

I risultati hanno indicato che i livelli di testosterone totale e libero erano significativamente più alti dopo l’integrazione di zinco senza inibire la concentrazione di testosterone e hanno concluso che lo zinco può favorire le prestazioni atletiche. 4

L’evidenza indica anche che lo zinco modula la conversione dell’androstenedione, il precursore dell’androgeno, in testosterone. 5

Uno studio trasversale pubblicato sul Journal of Nutrition ha esaminato la relazione tra le concentrazioni di zinco e testosterone. Lo studio ha scoperto che i partecipanti allo studio con carenza di zinco o carenza di zinco nella loro dieta erano associati a concentrazioni sieriche di testosterone significativamente più basse. È il risultato dell’integrazione di zinco. Dopo sei mesi di trattamento con 30 mg di zinco al giorno, la concentrazione e i livelli sierici di testosterone sono aumentati in modo significativo tra tutti i partecipanti. 6

Lo zinco è uno dei migliori ingredienti per aumentare il testosterone. Quando acquisti un booster di prova, assicurati che contenga zinco.   

3. Magnesio

Il magnesio controlla più di 300 funzioni corporee e centinaia di reazioni enzimatiche. Sebbene le funzioni biologiche del magnesio siano relativamente ampie, che includono la produzione di acidi nucleici, la partecipazione all’adenosina trifosfato (ATP) e l’aiuto nella contrazione muscolare, la funzione più immediata del magnesio è quella di aiutare a regolare la corretta struttura ossea mediando e coordinando il calcio concentrazione, migliorando la qualità del sonno, aumenta il testosterone biologicamente attivo. 7

La ricerca indica che quasi il 70% degli americani mangia meno della quantità giornaliera raccomandata di magnesio, mentre il 19% mangia meno della metà della quantità raccomandata. Gli studi hanno dimostrato che il magnesio rilascia testosterone e lo rende più biologicamente attivo. La ricerca indica anche che un grammo di magnesio combinato con l’esercizio fisico può aumentare i livelli di testosterone del 24%.

4. Vitamina B6

La vitamina B6, nota anche come piridossina, svolge un ruolo diretto nel metabolismo cellulare. Stimola anche la produzione di testosterone poiché inibisce la sintesi degli estrogeni e influenza l’induzione degli enzimi attraverso i recettori degli estrogeni e degli androgeni.

Gli studi hanno dimostrato che una bassa concentrazione di vitamina B6 è anche associata a una bassa concentrazione di testosterone, suggerendo che la vitamina B6 ha una funzione nell’azione del testosterone (e di altri ormoni steroidei), possibilmente nel riciclare i recettori dal nucleo al citosol dopo la traslocazione iniziale. . 8

5. Ginseng malese   

Conosciuto anche come ginseng malese, Tongkat Ali è un’erba popolare tradizionalmente utilizzata nella medicina cinese, grazie alla sua ricchezza nei suoi composti vegetali bioattivi. Gli studi hanno dimostrato che Tongkat Ali contiene una varietà di fitonutrienti chiamati quassinoidi, in particolare l’euricomanone, che stimolano il rilascio di testosterone libero, migliorano il desiderio sessuale, riducono l’affaticamento e migliorano il benessere.

Uno studio pubblicato sul Journal of the International Society of Sports Nutrition, ha esaminato in modo specifico gli effetti del tongkat ali sugli ormoni dello stress che bilanciano il cortisolo e il testosterone. 64 persone sono state assegnate in modo casuale a ricevere 200 mg di tongkat ali al giorno o un placebo per 4 settimane.

I livelli di cortisolo e testosterone sono stati significativamente migliorati dall’integrazione di tongkat ali, con il cortisolo diminuito del 16% e il testosterone libero aumentato del 37%. 9

La ricerca suggerisce che gli effetti di Tongkat Ali nel ripristinare i normali livelli di testosterone sembrano essere minori a causa della sintesi di testosterone effettivamente “stimolante”, ma invece aumentando la velocità con cui il testosterone “libero” viene rilasciato dall’ormone legante, Sex Hormone Binding Globulin (SHBG) . Pertanto, Tongkat Ali può essere considerato meno un “booster di testosterone” ma piuttosto un modo per mantenere e ripristinare i normali livelli di testosterone.  

6. Diindolilmetano (DIM)

DIM è un metabolita derivato da un composto chiamato indolo-3-carbinolo, che si trova nelle crocifere come cavoletti di Bruxelles, broccoli, ravanelli, rape e rape.

La ricerca indica che DIM esibisce sia un modulatore selettivo del recettore degli estrogeni (SERM) sia un modulatore selettivo del recettore degli androgeni (SARM), che regolano l’equilibrio di estrogeni e testosterone. Gli studi hanno dimostrato che il DIM stimola l’ormone progesterone e può eliminare alti livelli di estrogeni. DIM inibisce anche l’enzima aromatasi, che converte il testosterone in estrogeni. DIM contribuisce a migliorare naturalmente il metabolismo favorendo l’equilibrio ormonale e supporta un metabolismo dei grassi più efficiente, aiutando il testosterone a circolare più liberamente in tutto il corpo. Il testosterone libero o non legato viene aggiunto alle proteine ​​strutturali dei muscoli consentendo l’ipertrofia o la crescita muscolare. 10

 

I booster di testosterone funzionano?

Uomini e donne che desiderano migliorare la loro libido, costruire più massa e aumentare i livelli di testosterone libero possono trarre vantaggio dall’uso di un integratore di qualità per aumentare il testosterone. Tuttavia, la maggior parte dei booster di testosterone non contengono dosi sufficientemente elevate o contengono ingredienti che supportano le loro affermazioni, rispetto al trattamento convenzionale con sostituti del testosterone. 

Molti integratori contengono vitamine e minerali, o “erbe antiche”, ma non contengono gli effettivi ingredienti che stimolano il testosterone necessari per imitare la produzione di testosterone libero.

A differenza della terapia ormonale sostitutiva (TOS), i booster di testosterone non alterano la forma del corpo e l’aspetto fisico. Quello che possono fare è aiutare a ridurre i livelli di stress, migliorare la qualità e la durata del sonno, migliorare la composizione corporea e, in generale, aumentare la vitalità aiutando a riportare i livelli di testosterone alla normalità.

Le persone spendono migliaia di dollari in integratori di testosterone, che utilizzano ingredienti di clamore senza prove cliniche a sostegno delle loro affermazioni. Se il tuo test booster è di “grado farmaceutico” o afferma di essere in grado di aumentare il testosterone del 500%, fai attenzione. Se fosse vero, non sarebbe venduto come integratore alimentare, ma un vero e proprio steroide anabolizzante prescritto solo da un medico. I booster di testosterone funzionano, ma se riesci a combinare un piano nutrizionale equilibrato e un programma di esercizi con esso, funzionerà ancora meglio.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button