Giochi di fitness e bodybuilding

L’incubo delle prestazioni in palestra delle donne

L’incubo delle prestazioni in palestra delle donne

Gli estrogeni non sono un ormone anabolico nel senso tradizionale, ma studi recenti hanno rivelato che hanno un enorme effetto sulla massa muscolare, sulla forza e sul recupero nelle donne.

Questo è esattamente il motivo per cui livelli di estrogeni inferiori alla media possono essere una delle principali cause di perdita muscolare e debolezza nelle donne, compromettendo le loro prestazioni in palestra.

Ma in che modo gli estrogeni influiscono sulla massa muscolare? Chi sono le persone a rischio di bassi livelli di estrogeni? Esiste una soluzione efficace?

Continua a leggere per scoprire i dettagli!

Possibili cause di bassi livelli di estrogeni

Le cause più comuni di bassi livelli di estrogeni sono:

  • Menopausa e amenorrea 1
  • Stress cronico o grave 2
  • Insufficienza ovarica 3
  • 4. perdita di appetito
  • Insufficienza renale cronica 5

Tieni presente che la menopausa inizia in media intorno ai 47,5 anni e la menopausa stessa è compresa tra 50 e 52 anni per la maggior parte delle donne.

Tuttavia, circa l’1% delle donne di età inferiore ai 7 anni sperimenta la cosiddetta menopausa precoce. In questo caso, il trattamento con estrogeni o fitoestrogeni è altamente raccomandato, poiché bassi livelli di estrogeni in giovane età aumentano significativamente il rischio di sviluppare un’ampia gamma di malattie e persino la possibile morte prematura.

I benefici degli estrogeni per le prestazioni fisiche nelle donne

1. Protegge i muscoli e favorisce il recupero

Uno dei vantaggi più importanti degli estrogeni sul muscolo scheletrico è che sono estremamente utili per il recupero 8 . Secondo gli studi, gli estrogeni possono:

  • Ridurre il danno muscolare correlato all’esercizio
  • Allevia i muscoli doloranti dopo l’esercizio
  • Accelera la rigenerazione delle microlesioni e promuove la guarigione generale
  • Promuove la ricrescita della massa muscolare atrofica (appassita).

Molto probabilmente, gli estrogeni fanno tutto questo stabilizzando le membrane delle cellule muscolari e agendo come un antiossidante. Di conseguenza, il tessuto muscolare subisce meno danni, quindi può recuperare più velocemente dopo l’esercizio.

2. Supporta la crescita muscolare

Tecnicamente, nessuno degli estrogeni prodotti nel corpo è considerato anabolico. Dopotutto, non promuovono direttamente la crescita muscolare (anabolizzanti).

Tuttavia, studi recenti 9 hanno riportato che la terapia sostitutiva con estrogeni (TOS) nelle donne in postmenopausa può aumentare la forza di segnalazione del fattore di crescita simile all’insulina-1 (IGF-1), un ormone altamente anabolico.

Questo è il motivo per cui la terapia con estrogeni o vegetali naturali (un’alternativa più sicura) può essere efficace per aiutare a prevenire la perdita muscolare nelle donne con bassi livelli di estrogeni.

3. Migliora la forza muscolare

Sebbene gli ormoni estrogeni non abbiano molto del loro potere anabolico, 10 studi hanno anche confermato che possono migliorare la forza muscolare.

In sostanza, gli estrogeni aiutano a intensificare la forza con cui le fibre muscolari (actina e miosina) si attaccano l’una all’altra. Più forte è la loro relazione, maggiore è la forza che i muscoli possono generare quando si contraggono!

Gli estrogeni migliorano anche la forza muscolare combattendo l’infiammazione locale 11 (compreso il dolore muscolare dopo l’esercizio) e favorendo il recupero del tessuto muscolare danneggiato.

Come ripristinare bassi livelli di estrogeni

In alcuni casi, i bassi livelli di estrogeni possono essere ripristinati trattando la condizione sottostante. Ad esempio, è probabile che riposarsi a sufficienza per combattere lo stress cronico migliori l’equilibrio degli estrogeni.

Tuttavia, nella stragrande maggioranza degli altri casi, l’unico modo per risolvere il problema dei bassi livelli di estrogeni è assumere ormoni, convenzionali o naturali (fitoestrogeni).

Per illustrare quanto sia efficace questo approccio, gli scienziati hanno studiato 12 TOS in 15 coppie di gemelli identici di età compresa tra 54 e 62 anni. In ogni coppia, uno ha ricevuto la terapia ormonale sostitutiva e l’altro gemello non ha ricevuto alcun ormone.

Dopo circa 7 anni di studio, la differenza è stata sorprendente!

Il gemello che ha assunto la terapia ormonale sostitutiva ha mostrato, in media:

  • Velocità di camminata più veloce del 7%.
  • 16% in più di forza muscolare
  • Più muscoli in generale
  • meno grasso

Altri studi simili 13 sull’effetto della terapia ormonale sostitutiva sulle prestazioni fisiche, hanno riportato che le donne sottoposte a terapia ormonale sostitutiva:

  • aumentare la massa muscolare
  • Aumenta l’altezza del salto verticale
  • Aumenta la velocità di corsa

Questo è paragonato al non avere una terapia ormonale sostitutiva o al ricevere un placebo.

Tuttavia, la terapia ormonale convenzionale richiede una prescrizione, deve essere controllata in ogni momento e presenta anche alcuni effetti collaterali che vale la pena ricordare, ad esempio un aumento del rischio di cancro al seno 14 . Allora, che dire delle alternative naturali?

Fonti naturali di estrogeni

Gli estrogeni vegetali sono composti vegetali che imitano l’azione degli estrogeni umani. Nella maggior parte dei casi è completamente naturale e più sicura della terapia ormonale sostitutiva tradizionale, motivo per cui molte donne decidono di provarla prima per alleviare i sintomi della menopausa. Ora, anche l’uso dei fitoestrogeni per supportare le prestazioni fisiche nelle donne che si avvicinano ai quarant’anni sembra un’ottima idea!

Ecco alcune delle migliori fonti alimentari di fitoestrogeni sani:

  • soia
  • semi di lino
  • semi di sesamo
  • frutta secca
  • Frutti di bosco (fragola, mirtillo rosso, mirtillo rosso)
  • uva rossa
  • prezzemolo

Un’altra opzione è quella di utilizzare prodotti a base di fitoestrogeni topici come sieri e creme. In questo caso, una piccola parte dei fitoestrogeni verrà assorbita nel flusso sanguigno e agirà in modo sistemico, ma la parte del leone interesserà localmente la pelle e i muscoli.

Ad esempio, la pianta tailandese Pueraria Mirifica è una delle più potenti fonti naturali di fitoestrogeni, marmellata ricca di oltre 17 composti attivi. Se applichi un siero per la pelle con Pueraria Mirifica, non solo aumenterai l’idratazione 15 e l’ elasticità 16 della tua pelle, ma consegnerai anche una buona dose di estrogeni naturali ai muscoli centrali per sostenere il loro recupero e la loro forza.

Quando applicate sul petto, le creme per il seno con Pueraria Mirifica hanno il notevole vantaggio di aumentare in una certa misura le dimensioni del seno e la compattezza, un’impresa che la terapia ormonale sostitutiva non può fornire.

ultimi pensieri

I livelli di estrogeni sono un fattore sottovalutato che influenza la forza, la massa muscolare e i tassi di recupero post-esercizio di una donna17 , specialmente nelle donne che si avvicinano ai quarant’anni. Se sospetti di avere livelli di estrogeni non ottimali, potrebbe essere una buona idea fare alcuni test e parlare con il tuo medico.

Se i test risultano positivi e hai già bassi livelli di estrogeni, non affrettarti ad assumere più estrogeni possibile. Dopotutto, mentre gli estrogeni fanno bene ai muscoli e alle ossa, possono anche essere in qualche modo dannosi per tendini e legamenti perché ne riducono la rigidità. 18 quando presente in dosi elevate.

In altre parole, devi raggiungere l’area giusta: non troppo in alto, non troppo in basso.

Per ripristinare gli estrogeni, inizia ad aggiungere più fonti naturali di fitoestrogeni alla tua dieta. Quindi, prova a utilizzare un prodotto topico contenente fitoestrogeni per promuovere il recupero muscolare topico quando necessario. Sebbene tu possa scegliere qualsiasi fonte di fitoestrogeni, Pueraria Mirifica è probabilmente il modo migliore per andare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button